News

Lettera del Presidente

Pubblichiamo la comunicazione interna del Presidente Stefano Gilardi inviata stamattina alle persone che collaborano con la Società.

“Cari tutti,

in conclusione alla stagione 2013/2014, avendo provveduto ad onorare tutti gli impegni malgrado la cocente delusione sportiva della Prima Squadra per pochi punti (o gol o dettagli, dipende dai punti vista), mi indirizzo a voi per uno sguardo retrospettivo di questi ultimi lustri.

Ricorderò sempre gli amici che hanno iniziato l'avventura con un pizzico di follia, con i quali abbiamo salvato il FC Locarno dal fallimento totale (1999), passando alle immediate promozioni dopo ogni retrocessione, riuscendo a compiere un'impresa a livello sportivo (ricordo il ciclo che finì con il 9° posto il giorno che si riduceva in modo drastico ed innaturale la Challenge League da 16 a 10 squadre), fino al campionato che si è appena concluso amaramente solo a livello sportivo.

L'ultima stagione è stata segnata da un risultato sportivo che porta delusione a tutti coloro che si sono impegnati senza limite, malgrado una netta crescita sportiva e societaria rispetto alla scorsa stagione. È da anni che sportivamente siamo confrontati con potenze e strutture fuori portata, ma da ben 9 anni siamo riusciti - grazie all'aiuto di tutti - a restare in Challenge League.

Ringrazio soprattutto i volontari, gli amici di Comitato, i collaboratori più stretti in segretariato ed ogni giocatore che ha giocato più per piacere e per sfida che per obbligo contrattuale. Ognuno ha fatto la propria carriera, perché dopo più di 15 anni ci sono tanti giocatori che hanno iniziato e già concluso la propria carriera mentre presiedevo la Società. Con grande orgoglio ho promosso ogni forma di raggruppamento Locarnese a livello giovanile ed il Team Ticino a livello cantonale: e dopo diversi anni con maggior orgoglio ritrovo diversi giovani calciatori, allora sconosciuti ed alle prime armi, tuttora attivi ed addirittura in Super League.

Mi rallegro in particolar modo della crescita qualitativa del Settore Giovanile e per il fatto che sia pronto alle ulteriori sfide, questo grazie soprattutto ai suoi dirigenti e collaboratori più appassionati.

Ora mi riposerò qualche giorno, mentre ho dato mandato - se tutte le mie condizioni saranno soddisfatte, viste il mio ulteriore sforzo per il bene del FC Locarno - di concludere il trapasso delle azioni della FC Locarno SA (ovvero, la gestione della Prima Squadra) al gruppo che maggiormente desidera intervenire nella gestione della stessa.

Ci tengo a questa comunicazione per aggiornarvi visto il vostro ruolo fondamentale per la Football Club Locarno SA ed in generale per il Football Club Locarno.

Resterò a disposizione dell'Associazione Football Club Locarno quale socio, la società base che salvai assieme a pochi amici dal fallimento il 23 dicembre 1999. L'Associazione è sana, il sottoscritto non è essenziale visto che il valore del team che attualmente la dirige, se occupa e preoccupa costantemente di tutto, permettendo un miglioramento incredibile di tutta la struttura.

Un plauso ed un caloroso ringraziamento soprattutto a coloro che non godono dei riflettori, ma quotidianamente sono allo Stadio, vivendo minuto dopo minuto una missione: l'amore per il calcio.

Grazie a tutti!

Forza Locarno

Stefano Gilardi”