News

Una bella e franca vittoria

Locarno-Köniz 2-0 (0-0)

Reti: 53’ Becchio; 64’ Stojanov.

Locarno: Maggioni; Nimeley (85’ Muharemi), Loiero, Pagano, Lopez;Simic, Bilinovac (26’ Eschmann), Maggetti, Sebastian Rodriguez; Becchio; Stojanov (90’ Federico Rodriguez).

Köniz:Schindler; Yerly, Dia, Koubsky, Tugal; Varela, Colic (59’ Friedli), Morina, Rebronja (74’ Miani); Osmani, Gigic (55’Ciarrocchi).

Arbitro: Alessandro Dudic.

Note: 400 spettatori.Locarno senza Zubcic, Simunac e Zotti (infortunati); Regazzi (squalificato). Ammonito: 67’ Simic. Espulso: 84’ Koubsky.

È giunto al quarto tentativo il primo successo del 2015 per il Locarno. Ed è stata un’affermazione ancora più netta di quanto possa esprimere il risultato, perché le bianche casacche si sono dimostrate per tutto l’arco dell’incontro superiore al loro avversario. Giàcome contro il Rapperswil, i ragazzi di Ragini hanno dimostrato un ottima tenuta generale contro degli avversari di alta classifica e non abbassando mai le braccia. Questa volta però, a differenza della sfida contro i sangallesi, il Locarno non si è lasciato sfuggire la posta piena. Dopo un primo tempo abbastanza equilibrato, ma con il Köniz in evidente difficoltà nei confronti di un avversario molto propositivo, i ticinesi hanno indirizzato la partita sui giusti binari. Dopo soli 8 minuti ci ha pensato infatti Becchio ad aprire le marcature con un bel diagonale che non ha lasciato speranze all’estremo difensore bernese Schindler. Sullo slancio al 64’ è poi giunto lo splendido 2-0 di David Stojanov, alla sua terza rete in due incontri. Da lì in poi solo controllo per un Locarno che ha arginato al meglio la convulsa reazione del Köniz, che col passare dei minuti ha anche perso la pazienza, all’immagine dell’esperto centrale Koubsky, che si è fatto espellere a 6’ dalla fine per uno stupido fallo a palla lontana. I sopracenerini si avvicinano così alla riga della salvezza, ora a sole due lunghezze, occupata dal Brühl e da un Old Boys in piena crisi. Con le premesse viste nelle due ultime uscite il Locarno può guardare con ottimismo al futuro, che inizierà sabato prossimo contro la YF Juventus ancora al Lido, prima di una lunga serie di cinque incontri da affrontare tutti in trasferta.