News

Altro passo indietro

Basilea II – Locarno 2-1 (1-1)

Reti: 6’ Itten 1-0; 30’ Stojanov 1-1; 87’ Itten 2-1.

Basilea II: Albrecht; Mumenthaler, Kadcic, AdonisAjeti, Fischer (21’ Hayoz); Hunziker (79’ Roth), Huser, Weber; Campo (88’Korkmaz), Itten, Alban Ajeti.

Locarno: Buono; Regazzi, Loiero, Perazzo (73’ Zubcic), Quadri;Nimeley, Maggetti, Muharemi (89’ Cetrangolo); Becchio; Federico Rodriguez (75’ Eschmann), Stojanov.

Arbitro: Nenad Skalonja.

Note: 300 spettatori.Locarno senza Bilinovac, Maggioni e Simunac (infortunati). Ammoniti: 18’ Federico Rodriguez; 33’ Hunziker; 45’ Loiero; 46’ Quadri; 60’ Muharemi; 68’ Nimeley; 76’ Adonis Ajeti

Il Locarno sabato ha fatto un altro passo all’indietro verso la retrocessione in prima lega classic. Malgrado la buona volontà e una prestazione tutto sommato accettabile, anche dalla partita contro i talentuosi Under 21 basilesi i ragazzi d iMarco Ragini sono usciti con un pugno di mosche. E ora non solo le sfide da giocare sono rimaste solo quattro, ma il divario nei confronti della terzultima è salito a nove punti.Come nella trasferta di Breitenrain di una settimana or sono, i bianchi hanno malissimo l’incontro, andando sotto già nei primi minuti per mano dell’ottimo Cédric Itten, una e vera propria maledizione per la difesa ticinese. Non perdendosi d’animo però, i verbanesi hanno cercato di fare il gioco e sono stati bravi ad impattare alla mezz’ora esatta con Davdid Stojanov, una della poche note positive di questo girone di ritorno per il resto assolutamente da dimenticare. La partita è poi stata equilibrata, con il Locarno logicamente più sbilanciato in avanti, viste le precarie condizioni di classifica. Nel finale alla “o la va o la spacca”, le bianche casacche avrebbero dovuto beneficiare di un rigore per un evidente fallo di mano di un basilese nella sua area, ma l’arbitro Skalonja ha deciso altrimenti. Pochi istanti dopo sono poi stati i giovani renani invece ad andare in rete ancora con Itten, che a 3’ dal 90’ ha forse definitivamente spento i sogni di salvezza dei sopracenerini.

Domenica ventura il Locarno si recherà a Sion per affrontarvi la locale formazione under 21. A quel punto conoscerà già il risultato di Brühl-Tuggen, che si gioca sabato. In caso di affermazione degli svittesi, il distacco salirebbe a 12 punti, rendendo così praticamente definitiva la seconda relegazione consecutiva per il club ticinese.