News

Chiusura con onore

Locarno-Tuggen 4-2 (1-1)

Reti: 33’ Kuhn 0-1; 24’ Stojanov 1-1; 50’ Muharemi 2-1; 63’ Sebastian Rodriguez 3-1; 64’ Zverotic 3-2; 93’ Muharemi 4-2.
Locarno: Maggioni; Regazzi, Perazzo (82’ Buono), Loiero, Pagano; D. Rodriguez, Maggetti, S. Rodriguez, Muharemi, Stojanov (65’ Cetrangolo).
Arbitro: Michael Brunner.
Note: 200 spettatori. Ammoniti: 17’ Tinner; 21’ Sebastian Rodriguez; 72’ Schlauri; 75’ Loiero.

Si è chiusa con un bel successo, ancorché inutile, la stagione sfortunata del Locarno. I ragazzi di Ragini hanno dunque onorato l’impegno, malgrado fossero già relegati da una settimana, dopo l’inopinata sconfitta rimediata in quel di Zurigo contro la locale Under 21. Non c’è molto da dire sul commiato dei bianchi dal loro pubblico, salvo che la partita è stata viva e tutto sommato combattuta, malgrado che la sua incidenza sul futuro delle due compagini fosse nulla. Entrambe presentatesi senza molti elementi, le due squadre hanno soprattutto cercato di fare gioco e di divertirsi, senza badare troppo all’ordine. E ne è scaturita una pioggia di reti, alla quale ha partecipato in maniera tangibile Eldin Muharemi, autore di una bella doppietta. Da notare poi il debutto dal primo minuto con il Locarno del giovanissimo e talentuoso Davide Rodriguez.

Il prossimo impegno dei ticiesi sarà il primo importante mattone sulla via della ricostruzione. Sabato prossimo a Basilea i bianchi affronteranno l’Old Boys nello spareggio per la qualificazione alla Coppa Svizzera 2015/2016. Dovessero riuscire ad espugnare la Schützenmatte, i verbanesi darebbero il la alla ricostruzione, la seconda in pochi mesi. Ricostruzione non significherà però per forza ridimensionamento e con un gruppo motivato e di qualità, l’anno venturo si potrebbero trovare le soddisfazioni che quest’anno sono purtroppo troppo spesso mancate.