News

Relegazione matematica

Zurigo Under 21 - Locarno 3-2 (0-2)
Reti
: 1’ Graf 1-0; 33’ Stettler (autorete) 1-1; 68’ Becchio 1-2; 72’ Turkes 2-2; 82’ Graf 3-2.
Locarno: Buono; Regazzi, Pagano, Loiero, Nimeley (84’ Zubcic); Maggetti, S. Rodriguez, Muharemi; Cetrangolo (46' Eschmann; 64’ Bilinovac); Becchio, Stojanov.
Arbitro: Lionel Tschudi.
Note: 150 spettatori. Ammoniti: 21’ Dominguez; 47’ Simonyan; 89’Salija; 92’Pagano.

Adesso è davvero finita. Il Locarno, che per altro avrebbe dovuto compiere un vero e proprio miracolo, è matematicamente relegato in Prima Classic. La sconfitta di Zurigo è venuta suggellare un verdetto che pendeva da parecchie settimane sulla testa dei bianchi come una pesantissima spada di Damocle. D’altronde forse nemmeno un successo contro le speranze tigurine avrebbe permesso ai bianchi di continuare a sperare concretamente in una salvezza in extremis. Infatti nello scontro diretto fra le principali avversarie dei verbanesi, il Tuggen si è nettamente imposto contro l’Old Boys. I ticinesi avrebbero avuto sì qualche speranza, ma avrebbero dovuto speculare su un improbabile passo falso dei basilesi contro il già relegato Delémont per evitare la seconda retrocessione filata. La partita è iniziata malissimo per i ragazzi di Ragini, già sotto dopo pochi secondi, a dimostrazione di un approccio per nulla ideale alla sfida. Poi però a cavallo della pausa, il Locarno ha girato il risultato, per poi però riuscire a mantenere solo per qualche minuto il vantaggio. La segnatura del pareggio dei padroni di casa ha tagliato le gambe ai ticinesi, che hanno poi subito la rete della sconfitta nel finale.

Adesso per il club del presidente Nicora il futuro è tutto da disegnare. Dapprima si tratterà di disputare l’ultima inutile sfida di campionato al Lido contro il Tuggen, poi lo spareggio per l’accesso alla Coppa Svizzera. Poi occorrerà girare pagina e mettere in piedi una squadra che possa il prima possibile riconquistare la prima promotion.