News

Un furto legalizzato

Gossau-Locarno 2-2

Reti: 26’/42’ Bilinovac 0-2; 61’/70’ Knoepfel 2-2.

Gossau.: Geisser; Ranisavljevic, Alder,Steiger, Eberle (46’ Lo Re); Meresi, Ziberi, Kouame; Knoepfel; Asani, Todisco (42’ Bischofberger).

Locarno: Maggioni; Rodriguez, Perazzo, Simic, Botto (72’ Antunovic); Fuso (68’ Calic), Zubcic, Pergl, Tirelli (55’ Fasana); Bilinovac, Osmani.

Note: 200 spettatori. Ammoniti: 60’ Maggioni; 77’ Osmani, 80’ Kouame, 84’ Rodriguez; 87’ Simic; 93’ Ranisavljevic; 95’ Asani; 96’ Perazzo. Espulso: 66’ Pergl.

Se l’arbitro non ci avesse messo lo zampino, il Locarno avrebbe conquistato i tre punti. È una considerazione che sembra giustificare la rimonta subita, che priva i ragazzi di Tirapelle di una vittoria che non avrebbe fatto una grinza. In realtà stavolta il direttore di gara è stato un fattore determinante nella partita, non tanto per l’espulsione appioppata a Pergl per un’entrata scomposta a metà campo, ma quanto per la linea diversa assunta nel punire le due compagini. Se ai sangallesi è stato concesso di tutto e di più, ai ticinesi non è stato permesso di fare altrettanto.

Fatta questa doverosa introduzione, per altro deducibilissima dal tabellino, bisogna sottolineare il carattere del giovanissimo Locarno sceso in campo sabato. Privi di quattro titolari e con in campo 5 Under 21, i bianchihanno messo in grossa difficoltà una delle squadre più forti della categoria. E quando le circostanze l’hanno poi richiesto, e cioè nel finale, hanno stretto i denti portando a casa un prezioso punto, figlio di una doppietta del sempre più convincente Bilinovac, arrivata prima che l’arbitro non desse inizio al suo show.

Seppur lucido nell’analisi dell’incontro, anche mister Tirapelle è critico nei confronti della giacchetta nera. “Beh, dire che l’arbitro non ha influenzato il risultato finale sarebbe una bugia. Ma da allenatore io mi devo limitare a giudicare la prova dei miei ragazzi, ai quali devo fare un grosso plauso. Malgrado tutte le avversità e le defezioni, hanno saputo portare a casa un preziosissimo punto. Una prestazione incoraggiante in vista delle sfide che mancano prima della pausa invernale”.Il prossimo impegno del Locarno è fissato per sabato prossimo alle 18.30 contro l’Eschen Mauren al Lido.