Partite

FC Münsingen - FC Locarno 1:0

Rete: 81’ Lavorato.
Münsingen: Gnehm; Strahm, Aegerter, Funaro, Preradovic; Brändle (82’ Jäggi), Dreier, Selmani (88’ Pluess), Lavorato; Battista (60’ Christen); Gasser.
Locarno: Kurz; Radosevic (60’ Zivko), Loiero, Perazzo, Quadri, Regazzi; Flena, Bilinovac (46’ Simunac), Nimeley; Becchio; Eschmann (76’ Stojanov).
Note: Sandreutenen, Münsingen, 500 spettatori. Ammonimenti: 38’ Lavorato, 70’ Zivko, 87’ Quadri, 91’ Nimeley. All’80’ espulso Loiero. Al 27’ traversa di Flena.


Ciao ciao Coppa
Nessuna soddisfazione, neanche dalla ex Coppa Sandoz. Nemmeno dalla competizione ad eliminazione diretta giunge di che sorridere. Anzi, purtroppo la storia da scrivere è sempre la medesima. Si gioca, anche benino, a tratti si domina la partita, ci si crea un buon numero di occasioni, si colpisce anche dei legni, ma alla fine che sorridono sono sempre gli avversari. E questa volta a festeggiare è una squadra che sta un gradino sotto di noi. È vero, forse il rigore concesso all’80’ è stato fischiato con manica larga. L’espulsione di Loiero è probabilmente esagerata. Ma a quel punto, contro una compagine di lega inferiore la qualificazione doveva essere già ampiamente in tasca. Invece come sempre facciamo la figura dei Babbo Natale, mettendo sul classico vassoio d’argento una beffa che è solo da infiocchettare.
Certo, fare drammi è inutile. Piangere sul latte versato pure. Ma adesso bisogna rimboccarsi le maniche e fare più punti possibili. Adesso ci sono cinque partite di fila in casa, la prima delle quali è addirittura fondamentale. Quando buona parte delle squadre hanno già giocato, nel posticipo dell’ottavo turno arriva il Delémont, che è davanti di soli 4 punti. Inutile dire che una vittoria ci darebbe molto ossigeno, visto e considerato che il Brühl le ha buscate dal Basilea Under 21 e rimane anche lui a quota 4. Poi seguiranno altri impegni casalinghi, nei quali cercare di fare ulteriori punti. Il più possibile. Perché l’inverno si prospetta lungo e molto freddo…