Prepartita: FC Locarno – FC Altdorf

Togliamoci subito il fastidio. La scoppola di Goldau è arrivata perché i nostri avversari ci hanno sovrastato in tutti i settori.
Ma a fare la vera differenza è stata la voglia di vincere, di lottare su ogni pallone e di non mollare mai. In una categoria come la seconda interregionale, non basta giocare di fioretto e avere una presunta o vera superiorità teorica. Occorre armarsi di olio di gomito e gettare sul rettangolo di gioco ogni residua energia. Perché sennò finisce come sabato scorso, quando in un certo senso dovremmo essere felici che il risultato non abbia assunto dimensioni ben più catastrofiche.
Oggi al Lido cala l’Altdorf, altra squadra di categoria, che forse ha mezzi tecnici inferiori al Goldau, ma che sa di sicuro come gettare il cuore oltre l’ostacolo. E allora, assorbite e imparate le lezioni dell’ultima infausta trasferta, è l’atteggiamento soprattutto che ci dirà dove ci porterà il nostro campionato. Se, come tutti auspicano, l’intenzione è quella di giocare un ruolo da protagonista, una vittoria “avec la manière” è quello che deve arrivare.
Sia chiaro, non tutto quanto fatto finora è da buttare, anzi. Le prime due vittorie e parzialmente anche il pareggio interno contro il Perlen-Buchrain, avevano messo in chiaro che questa squadra ha il potenziale per andare parecchio lontano. E siamo convinti che ciò e davvero possibile, anche perché non imporsi quando davanti a noi si para il difficile impegno di coppa contro lo Stade Nyonnais, sarebbe un viatico poco propizio. Anche perché la piazza finalmente respirava aria positiva, cominciando a credere in questi ragazzi. Poi è arrivata la botta di Goldau a raffreddare un po’ gli entusiasmi.
Non ce ne vorranno i nostri graditi ospiti urani, ma perdere la seconda partita di fila non rientra nei nostri progetti. Avanti tutta e FORZA LOCARNO!

 

foglio partita_FC altdorf

You May Also Like

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *